presso il conservatorio "G. Verdi" di Milano

 torna indietro

 programma del corso

 

 

Pietro Rodeghiero , Teoria 3 & Ear Training

 

Breve biografia Pietro Rodeghiero



Compositore e polistrumentista eclettico, classe 1991. Comincia ad approcciarsialla musica da autodidatta suonando la chitarra cimentandosi su diversificati stili e componendo propri brani.

Questa prima fase di sperimentazioni musicali, che lo porta ad esibirsi in alcuni locali milanesi in gruppi strumentali diversificati, tra cui il Transilvania, il Legend 54, il Black Hole e la Villa Pallavicini, si consolida ulteriormente nel momento in cui decide di cominciare il percorso musicale accademico presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, dove consegue il diploma inferiore di Pianoforte (V anno) nel 2011, il diploma intermedio di Percussioni (V anno) nel 2012 e il diploma di chitarra classica nel 2014, dirigendo anche l'orchestra del liceo musicale nella sinfonia in La maggiore numero 29 K. 201 di W.A. Mozart. In questi anni si cimenta in svariati concerti, saggi e tourné, che lo coinvolgono come musicista esecutore solista, di ensemble cameristici e di orchestra suonando in differenti occasioni in molteplici teatri, università e cinema tra cui la Triennale di Milano, l'Auditorium Verdi assieme all'orchestra Verdi, il teatro Out Off di Milano, l'università Bocconi, il Cinewanted e nella sale Puccini e Verdi del Conservatorio di Milano.

Interessato maggiormente fin da subito alla composizione, specialmente in relazione alle immagini e alle narrazioni, più che all'esecuzione strumentale, che considera finalizzata alla ricerca creativa, intraprende anche lo studio accademico della composizione che lo porta a conseguire la laurea con il diploma accademico di II livello presso il Conservatorio Santa Cecilia di Roma in composizione per la musica applicata alle immagini. Durante questo percorso si cimenta nella composizione di musiche per cortometraggi di registi emergenti, teatro, teatro danza, teatro di marionette e spot pubblicitari, non tralasciando anche attività di direzione di gruppi strumentali e corali. Tre le collaborazioni a livello internazionale ha collaborato con l'università Irvine di Los Angeles musicando uno spettacolo di coreografie inerenti alla pittura del '900 e ha partecipato attivamente in numerosi workshop sulla composizione in Svizzera, Alsazia e a Salonicco. Nel 2018 siaggiudica il secondo premio del concorso più prestigioso italiano di musica per film organizzato in onore del compositore A.F. Lavagnino.

Molto attivo anche nella didattica insegna nella scuola media e segue spesso privatamente nello strumento e nella composizione allievi di scuole medie musicali e licei musicali.

 


© Copyright 2013-23 CPSM-Milano All rights reserved.

info@cpsm.net